Un blog al giorno

CALCIO GIOVANI: L’INTENSITÀ COGNITIVA

Una serie di esercitazioni per allenare la capacità cognitiva, che nel calcio moderno ha la stessa importanza di frequenza e resistenza fisica

Studi scientifici, ma anche l’evidenza empirica che è sotto gli occhi di tutti, rivelano come il calcio moderno richieda al calciatore sempre più elevate energie. Una delle capacità più importanti di cui deve disporre è quella di saper compiere attività ad alta intensità per tutta la durata della partita. Gli stessi studi riportano dati secondo i quali durante gli incontri le squadre di minor successo fanno registrare, nel tempo, un maggior decremento nella distanza totale percorsa in sprint. Quelle che ottengono risultati migliori, viceversa, quando sono in possesso di palla compiono un maggior numero di attività ad alta intensità. L’intensità viene dunque osservata da un punto di vista prevalentemente condizionale. Credo però che questa capacità sia complessa e che non possa essere ricondotta alla sola dimensione fisica. Pensiamo al confronto fra fare una partita a tema utilizzando solo il piede forte rispetto a quella giocata solo con quello debole. In quale delle due riscontrate più intensità? La risposta dipende dal punto di osservazione. In questo caso specifico, se misuriamo il tempo percorso o la velocità delle giocate, adottando la seconda regola, concluderemmo che i calciatori saranno stati meno intensi. Ritengo però che questa sia una considerazione superficiale. Esiste infatti un altro tipo di intensità, più “profonda”, spesso poco considerata: l’intensità cognitiva.

 

L’INTENSITÀ COGNITIVA

Cambiando punto di osservazione, la precedente conclusione verrebbe invertita: l’intensità (cognitiva) è ovviamente maggiore se si gioca col solo piede debole.
Un’ulteriore prova a favore dell’esistenza di questa capacità sono degli studi basati sull’allenamento con deprivazione acustica, gli effetti sulla visione periferica e la capacità decisionale del giocatore. Da questi ho recentemente preso spunto introducendo allenamenti svolti con deprivazione uditiva e quello che ho potuto osservare nei giocatori è un’alterazione, rispetto a quanto succede nelle esercitazioni standard, in tutte e quattro le dimensioni di gioco (tattica, tecnica, psicologica e condizionale). Da un punto di vista fisico, in particolare, ho notato un evidente calo d’intensità fisica, il che ha rivelato come essa non sia l’unica esistente nel gioco del calcio, bensì esista (e vada considerata) anche quella cognitiva.

 

IL LEGAME STRETTO CON GLI ASPETTI TATTICI

La capacità cognitiva è lo strumento con il quale il giocatore interagisce a livello percettivo, intellettivo e decisionale con l’ambiente circostante ed è alla base della capacità tattica. L’intensità di gioco è quindi strettamente legata alla tattica e più precisamente al proprio modello, derivante dalle idee dell’allenatore e della società in interazione con le idee e le caratteristiche dei calciatori. In conclusione, l’intensità non è soltanto un aspetto condizionale o cognitivo, tecnico o psicologico, piuttosto può essere considerata il risultato dell’interazione delle quattro dimensioni (tattica, tecnica, psicologica, condizionale) del calcio in relazione al modello di gioco. Nel calcio l’intensità intesa come elemento condizionale isolato e disconnesso dal resto non è significativa. Allo stesso modo il proprio modello di gioco non può esprimersi al meglio senza un’equilibrata interazione dinamica delle diverse componenti sopra citate. A questo proposito vi lascio una progressione di esercitazioni che sono pensate per lavorare in questa direzione e ottenere dei miglioramenti. Vi esorto a provarle e verificare come i vostri calciatori ne vengano condizionati.

 

RICERCA DELL’ATTACCO AL LATO DEBOLE SEI CONTRO SEI

Clicca sull'immagine per aprire la scheda completa dell'esercizio

GIOCO DI POSIZIONE PER CERCARE L’AMPIEZZA CON VINCOLI

Clicca sull'immagine per aprire la scheda completa dell'esercizio

Scritto in collaborazione con Gianluigi Ghia

 

Leggi gli altri articoli e guarda gli altri esercizi a cura di Christian Botturi e i suoi collaboratori

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

UNA GUIDA PER CHI ALLENA SUI CAMPI ARTIFICIALI
UNA GUIDA PER CHI ALLENA SUI CAMPI ARTIFICIALI
LA MOBILITÀ GENERALE NEL CALCIO
LA MOBILITÀ GENERALE NEL CALCIO
I GIOCHI MOTORI PER LA SCUOLA CALCIO
I GIOCHI MOTORI PER LA SCUOLA CALCIO
CALCIO, GIOCHI DI POSIZIONE E ALLENAMENTO
CALCIO, GIOCHI DI POSIZIONE E ALLENAMENTO

IMPARA LA TECNICA DAI PROFESSIONISTI

Lunedì 10 Giugno 2019

Viale dello Sport, 00037 Segni (Roma)
Ore 09:00

IMPARIAMO A DOMINARE IL PALLONE

Lunedì 10 Giugno 2019

Campo Comunale di Casamarciano - Viale Giuseppe Verdi (Rione Gescal) - Nola
Ore 08:45

LA STRADA SCENDE IN CAMPO

Lunedì 17 Giugno 2019

STADIO OLMO FERRO - LOCALITÀ NATTA - CELLE LIGURE
Ore 08:30

IMPARIAMO UNA TECNICA FUNZIONALE

Lunedì 24 Giugno 2019

Via Tommaso Traetta 70 (Infernetto) 00124 Roma
Ore 08:30

IMPARA A VALORIZZARE LE TUE DOTI DI CALCIATORE

Domenica 30 Giugno 2019

Via Campo Sportivo 9 - 28047 Oleggio (Novara)
Ore 15:00

CALCIO: ALLENIAMO I GIOCATORI A TROVARE SOLUZIONI

Sabato 6 Luglio 2019

Via Campo Sportivo 9 - 28047 Oleggio (Novara)
Ore 09:00

TECNICA, TEMPO E SPAZIO

Lunedì 8 Luglio 2019

Viale Stadio 23100 Sondrio (Campo Coni)
Ore 08:30

AGGIUNGICI SU FACEBOOK

DIGITAL MAGAZINE

ALLENARE IL GIOVANE PORTIERE

Un programma per ottimizzare i tempi di lavoro e il numero di contatti con la palla quando lavoriamo con più portieri. Una semplice proposta per chi allena nei settori giovanili.

SFOGLIA

Iscriviti su ALLFOOTBALL oppure esegui il LOGIN