Un blog al giorno

CALCIO, ALLENARE FINTA E DRIBBLING

Alcune proposte di movimenti d’inganno per insegnare ai giovani calciatori a saltare l’avversario in modo efficace e vincente.

 

È risaputo che nel calcio femminile esista innata determinazione unita a encomiabili applicazione e voglia di migliorare. Lo spettacolo in partita però, per gli esteti, non è dei migliori a causa di minor forza fisica e velocità di gioco rispetto al calcio giocato dai ragazzi. Possiamo però migliorare la qualità del gioco, sin da giovani, lavorando sul piano tecnico. La capacità di sviluppare abilità nella finta e nel dribbling, per esempio, è relativamente più semplice se si gioca con minore intensità. Si tratta di gesti tecnici amati da sempre dagli spettatori oltre che decisivi anche nel calcio di alto livello maschile, al giorno d’oggi maniacalmente organizzato da un punto di vista tattico, perché fanno la differenza. In ambito giovanile, ragazzi o ragazze che siano, sarebbe opportuno dedicare a quest’aspetto allenamento e tempo: sono doti che permettono di creare superiorità numerica e fare vincere le partite. Vi propongo allora (vedi video di apertura), alcune semplici esercitazioni utili per imparare a ingannare l’avversario e preparare il dribbling o la giocata che ci permette di metterlo in difficoltà. Per ciò che riguarda l’insegnamento della tecnica vi rimando al blog curato su Allfootball dal maestro della tecnica Ivan Zauli, che vi invito a leggere.

 

Guarda il prossimo evento con Ivan Zauli

 

I METODI DI APPRENDIMENTO DELLA FINTA

  • Correzione: scomposizione del gesto per migliorarlo.
  • Ripetizione: automatizzazione del gesto.
  • Sperimentazione: percezione di sé guidata e libera.

 

Il mix vincente è la continua alternanza tra fase analitica di lavoro, correzione del gesto e applicazione di quanto imparato nel contesto reale di gioco. Obiettivo rendere la seduta divertente e trasmettere più stimoli possibili. Nel video vi propongo alcuni esempi di movimenti d’inganno che possono essere finalizzati al dribbling oltre che, in situazione di campo favorevole, alla conclusione in porta.

 

CONSIGLI

  • effettuare il gesto con precisione e rapidamente;
  • eseguire la finta non eccessivamente vicino o lontano rispetto all’avversario;
  • sfruttare l’aiuto degli arti superiori per darvi stabilità e difendere il pallone;
  • eseguire sia con il piede dominante sia con quello debole;

Si ringrazia Selene Barelli della Ssd Ausonia Femminile per esserti prestata nelle dimostrazioni.

Leggi gli altri post e guarda gli esercizi a cura di Gaia Missaglia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

UNA GUIDA PER CHI ALLENA SUI CAMPI ARTIFICIALI
UNA GUIDA PER CHI ALLENA SUI CAMPI ARTIFICIALI
LA MOBILITÀ GENERALE NEL CALCIO
LA MOBILITÀ GENERALE NEL CALCIO
I GIOCHI MOTORI PER LA SCUOLA CALCIO
I GIOCHI MOTORI PER LA SCUOLA CALCIO
CALCIO, GIOCHI DI POSIZIONE E ALLENAMENTO
CALCIO, GIOCHI DI POSIZIONE E ALLENAMENTO

IMPARA A VALORIZZARE LE TUE DOTI DI CALCIATORE

Domenica 30 Giugno 2019

Via Campo Sportivo 9 - 28047 Oleggio (Novara)
Ore 15:00

CALCIO: ALLENIAMO I GIOCATORI A TROVARE SOLUZIONI

Sabato 6 Luglio 2019

Via Campo Sportivo 9 - 28047 Oleggio (Novara)
Ore 09:00

TECNICA, TEMPO E SPAZIO

Lunedì 8 Luglio 2019

Viale Stadio 23100 Sondrio (Campo Coni)
Ore 08:30

AGGIUNGICI SU FACEBOOK

DIGITAL MAGAZINE

ALLENARE IL GIOVANE PORTIERE

Un programma per ottimizzare i tempi di lavoro e il numero di contatti con la palla quando lavoriamo con più portieri. Una semplice proposta per chi allena nei settori giovanili.

SFOGLIA

Iscriviti su ALLFOOTBALL oppure esegui il LOGIN