Un blog al giorno

CALCIO: GIOCHI E SFIDE PER I PICCOLI

Una proposta, ispirata ai giochi di strada, per allenare controllo, trasmissione e reattività mentale con i giovani calciatori

Osservare il comportamento dei bambini durante il gioco è fondamentale per noi adulti. Il loro è un mondo fatto di molteplici sfaccettature e di rapporti legati al gruppo, nel quale avvengono una serie di attività, piccoli gesti, linguaggi condivisi e sguardi che determinano situazioni sempre diverse. Momenti che producono enormi stimoli, arricchiscono il loro patrimonio di conoscenza e la voglia di scoperta dell’ambiente che li circonda.

 

L’ECO PSICOLOGIA

“Tra i metodi disciplinari l’approccio ecologico enfatizza lo studio del comportamento nel contesto naturale della vita e delle attività quotidiane. Gli psicologi di indirizzo ecologico studiano gli individui e i loro ambienti come sistemi che si influenzano e si modellano mutuamente, che cambiano e si adattano in risposta ai cambiamenti dell’altro. Dentro questo quadro il bambino è visto come una persona che si sviluppa interagendo reciprocamente con l’ambiente sociale e fisico, facendo sì che gli aspetti di questo più largo contesto influenzino ciò che succede nel suo contesto immediato. Il bambino e l’ambiente negoziano la loro relazione attraverso un processo di reciprocità. Nessuno dei due è fermo; ciascuno dipende dall’altro” (Garbarino 1982).

 

L’IMPORTANZA DEI GIOCHI DI STRADA

I giochi di strada nascono da questo: attività semplici in un contesto (setting) ecologico, nel quale l’ambiente determina una serie di comportamenti dal punto di vista cognitivo, tecnico e motorio – coordinativo, incentivando la collaborazione. Per noi istruttori sono un grande insegnamento e una via da seguire. Durante un viaggio in Sicilia, a Catania, ho assistito a un gioco che mi ha colpito molto: il gioco del “bum!”. Nella pausa di un torneo alcuni bambini che erano in attesa di disputare la loro partita hanno iniziato a divertirsi con questa attività ludica straordinaria per semplicità, coinvolgimento emotivo e soprattutto cognitivo.

 

IL GIOCO DEL “BUM”

Il gioco viene eseguito con i partecipanti disposti in cerchio che si passano il pallone contando a voce alta i passaggi, in sequenza. La sfida è legata alla comunicazione del numero tre, i suoi multipli (3, 6, 9…) e quelli che lo contengono (13, 23, 33…). Ogni volta che un bambino “passa” uno di questi numeri al compagno deve dire «bum!». Chi sbaglia viene eliminato e si ricomincia da capo, sino a rimanere uno contro uno. L’attività richiede di comunicare e pensare velocemente, cercando di anticipare i tempi di gioco, il che nel calcio è essenziale. I bambini, inoltre, mettono alla prova le loro capacità anticipatorie e decisionali. Due di loro mi hanno colpito per come gestivano i tempi e i comportamenti di tutti i partecipanti. Guarda caso, ho riscontrato in loro gli stessi atteggiamenti tecnici e mentali anche nella partita vera e propria.

 

L’ESERCIZIO IN PROGRESSIONE

Con Santo Torre, allenatore dell’Accademia del Catania Calcio, abbiamo riportato sul campo questo gioco creando un laboratorio di condivisione con i bambini dal quale è scaturita una progressione che può dare molti spunti anche per altre attività. Il nostro obiettivo è stato, ovviamente, quello di far divertire i ragazzi e legare al gioco gesti tecnici, abilità cognitive e tecnico motorie (figura 1). (Clicca sull’immagine per aprire la scheda completa della progressione di giochi)

Figura 1: clicca sull'immagine per aprire la scheda completa dell'esercizio

Come già proposto nel blog precedente vi chiedo:

  • cosa osservare e come intervenire;
  • che tipo di comunicazione utilizzare;
  • come modificare lo spazio;
  • come utilizzare progressioni che siano sempre coerenti ai principi del gioco;
  • quali feedback bisogna dare.

Leggi gli altri post e guarda gli altri giochi esercizi a cura di Simone Tofa

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

UNA GUIDA PER CHI ALLENA SUI CAMPI ARTIFICIALI
UNA GUIDA PER CHI ALLENA SUI CAMPI ARTIFICIALI
LA MOBILITÀ GENERALE NEL CALCIO
LA MOBILITÀ GENERALE NEL CALCIO
I GIOCHI MOTORI PER LA SCUOLA CALCIO
I GIOCHI MOTORI PER LA SCUOLA CALCIO
CALCIO, GIOCHI DI POSIZIONE E ALLENAMENTO
CALCIO, GIOCHI DI POSIZIONE E ALLENAMENTO

IMPARA LA TECNICA DAI PROFESSIONISTI

Lunedì 10 Giugno 2019

Viale dello Sport, 00037 Segni (Roma)
Ore 09:00

IMPARIAMO A DOMINARE IL PALLONE

Lunedì 10 Giugno 2019

Campo Comunale di Casamarciano - Viale Giuseppe Verdi (Rione Gescal) - Nola
Ore 08:45

LA STRADA SCENDE IN CAMPO

Lunedì 17 Giugno 2019

STADIO OLMO FERRO - LOCALITÀ NATTA - CELLE LIGURE
Ore 08:30

IMPARIAMO UNA TECNICA FUNZIONALE

Lunedì 24 Giugno 2019

Via Tommaso Traetta 70 (Infernetto) 00124 Roma
Ore 08:30

IMPARA A VALORIZZARE LE TUE DOTI DI CALCIATORE

Domenica 30 Giugno 2019

Via Campo Sportivo 9 - 28047 Oleggio (Novara)
Ore 15:00

CALCIO: ALLENIAMO I GIOCATORI A TROVARE SOLUZIONI

Sabato 6 Luglio 2019

Via Campo Sportivo 9 - 28047 Oleggio (Novara)
Ore 09:00

TECNICA, TEMPO E SPAZIO

Lunedì 8 Luglio 2019

Viale Stadio 23100 Sondrio (Campo Coni)
Ore 08:30

AGGIUNGICI SU FACEBOOK

DIGITAL MAGAZINE

ALLENARE IL GIOVANE PORTIERE

Un programma per ottimizzare i tempi di lavoro e il numero di contatti con la palla quando lavoriamo con più portieri. Una semplice proposta per chi allena nei settori giovanili.

SFOGLIA

Iscriviti su ALLFOOTBALL oppure esegui il LOGIN