Un blog al giorno

CREATE LE CONDIZIONI PER VINCERE?

In prima squadra o nel settore giovanile, raccogliere informazioni e avere una precisa immagine della società permette di creare i presupposti per una buona stagione.

È vero che si ha una sola occasione per dare di sé una prima buona impressione, ma non si ha molto più tempo per creare il clima adatto per guidare serenamente il proprio gruppo. Quando incontrate per la prima volta le persone con cui lavorerete durante la stagione potete mostrarvi attenti e disponibili o distanti e distratti… seminando in maniera decisamente differente. Potete spiegare le vostre regole al gruppo, incontrare i giocatori uno a uno, ascoltarli, conoscerli e poi delegare a loro il compito di far rispettare le norme che avete dettato. Altrimenti potete anche chiarire che con voi si fa così, che queste sono le vostre leggi e voi siete il giudice unico… dando una prima impressione diversa. Potete ascoltare, e ribadisco ASCOLTARE, le persone che vi circonderanno per tutta la stagione per conoscerle e dare loro attenzione. In alternativa, dopo un frettoloso saluto, decidere di concentrarvi sul vostro lavoro perché avete poco tempo a disposizione. 

CONOSCERE CHI SI HA ATTORNO

Possiamo quindi decidere di scoprire gli altri dando loro attenzione, seminando buoni rapporti per poi raccogliere col tempo disponibilità verso le nostre idee e i nostri progetti o imporci, ricchi di buone intenzioni, sbattendo contro l’indifferenza che abbiamo distribuito a piene mani e ci verrà sicuramente restituita. Dialogare, ad esempio, con i genitori dei ragazzi che alleniamo, ascoltarli, dimostrare attenzione verso i loro figli servirà a comprendere quali sono gli elementi più problematici, mettendoli in difficoltà con la nostra cortesia, così come a individuare gli elementi positivi che spesso trascuriamo per poi consumarci in una battaglia di trincea con quelli negativi che nel frattempo avranno seminato dubbi e malumori nel gruppo. Dare attenzione alle mamme e ai papà ci permetterà anche di condividere le regole di convivenza in maniera serena, spiegandole prima e facendole rispettare più semplicemente dopo.

 

GIOCATE IN SQUADRA O SOLI AL COMANDO?

Se poi saremo così attenti da dedicare un attimo di tempo per comprendere le esigenze del segretario, del magazziniere… creeremo le basi per una buona collaborazione, conoscendo pregi e difetti delle persone che abbiamo di fronte, imparando a prenderle per il verso giusto ed evitando così di lamentarci del loro operato e della loro poca attenzione durante la stagione. Per raccogliere collaborazione occorre seminare disponibilità, per saper prendere gli altri è necessario prima conoscerli e per vincere occorre creare una squadra, altrimenti rischierete di perdere soli e incompresi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

CALCIO: LAVORIAMO SU QUANDO COME E PERCHÉ SCALARE
CALCIO: LAVORIAMO SU QUANDO COME E PERCHÉ SCALARE
DIAMO UN VOLTO ALLA NOSTRA SQUADRA
DIAMO UN VOLTO ALLA NOSTRA SQUADRA
NUMERI UNO: LAVORIAMO IN MODO MIRATO
NUMERI UNO: LAVORIAMO IN MODO MIRATO
IL METODO FIABE MOTORIE NEL CALCIO
IL METODO FIABE MOTORIE NEL CALCIO

IMPARIAMO UNA TECNICA FUNZIONALE

Lunedì 24 Giugno 2019

Via Tommaso Traetta 70 (Infernetto) 00124 Roma
Ore 08:30

IMPARA A VALORIZZARE LE TUE DOTI DI CALCIATORE

Domenica 30 Giugno 2019

Via Campo Sportivo 9 - 28047 Oleggio (Novara)
Ore 15:00

CALCIO: ALLENIAMO I GIOCATORI A TROVARE SOLUZIONI

Sabato 6 Luglio 2019

Via Campo Sportivo 9 - 28047 Oleggio (Novara)
Ore 09:00

TECNICA, TEMPO E SPAZIO

Lunedì 8 Luglio 2019

Viale Stadio 23100 Sondrio (Campo Coni)
Ore 08:30

AGGIUNGICI SU FACEBOOK

DIGITAL MAGAZINE

ALLENARE IL GIOVANE PORTIERE

Un programma per ottimizzare i tempi di lavoro e il numero di contatti con la palla quando lavoriamo con più portieri. Una semplice proposta per chi allena nei settori giovanili.

SFOGLIA

Iscriviti su ALLFOOTBALL oppure esegui il LOGIN