Un blog al giorno

CALCIO: GIOCARE CON I LIBERI È COSA BUONA?

Strategie e corretta alimentazione per combattere i radicali liberi che favoriscono l’insorgenza di malattie e infortuni.

Se per libero si intende un Franco Baresi direi di sì. In quel ruolo l’ex capitano milanista lo farei giocare sempre e per sempre. Se invece ci riferiamo ai radicali liberi, invece, il discorso cambia. Si tratta di molecole molto reattive che vengono prodotte continuamente nel nostro organismo e possono essere la causa o concausa di molte patologie. Sono le stesse che vengono prodotte da fattori esterni come il calore, le radiazioni ionizzanti, il fumo di sigaretta, le sostanze ambientali inquinanti.

 

INFLUISCONO NEGLI INFORTUNI DA SOVRACCARICO

In ambito sportivo possono concorrere nel favorire molti infortuni a livello muscolare, tendineo e ai legamenti, quelli che in gergo vengono definiti da sovraccarico. Bisogna tener presente che il rischio di infortuni legati ai radicali liberi è correlato all’intensità dell’esercizio fisico e allo stato di allenamento. Sebbene non ci sia la possibilità di bloccarne la produzione nel nostro organismo c’è un sistema di difesa naturale che ci protegge dai loro danni. Esistono infatti degli enzimi che ne tamponano gli effetti nocivi. Allo stesso scopo giocano un ruolo importante alcune vitamine (A, C, E, beta-carotene). I radicali liberi provocano l’invecchiamento dei tessuti, facilitano l’insorgenza di numerose patologie. Come comportarsi dunque? Fare sport con regolarità (il che favorisce la produzione di antiossidanti endogeni), non fumare e consumare quotidianamente buone quantità di alimenti di origine vegetale.

 

L’ALIMENTAZIONE CONSIGLIATA

È consigliabile inoltre un’alimentazione ricca delle vitamine di cui sopra. Il beta-carotene lo troviamo nelle carote, spinaci, broccoli, cime di rapa, patata dolce, zucchine, albicocche e melone. La vitamina C com’è noto è presente negli agrumi, cavoli, broccoli, frutti di bosco, peperoni e peperoncino. La vitamina E invece nel pollame, pesce, olio vegetale, olio di fegato dei pesci, noci, fagioli secchi, uova. Possiamo reperire altri antiossidanti esogeni, non di natura vitaminica, in alcuni vegetali come il pomodoro, l’aglio e il cavolo o il vino rosso, l’olio extravergine d’oliva e il thè verde.  Se è vero che esistono in commercio anche degli integratori nella maggior parte dei casi per il nostro naturale fabbisogno è sufficiente una sana e equilibrata alimentazione contenente frutta, cereali e verdura. Tra gli integratori “antiossidanti” esistono anche quelli a base di Selenio e coenzima Q10 che comunque possiamo trovare in natura nei cereali, i frutti di mare, carne, funghi e asparagi.

 

Leggi gli altri post a cura del dottor Ardizzi

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

UNA GUIDA PER CHI ALLENA SUI CAMPI ARTIFICIALI
UNA GUIDA PER CHI ALLENA SUI CAMPI ARTIFICIALI
LA MOBILITÀ GENERALE NEL CALCIO
LA MOBILITÀ GENERALE NEL CALCIO
I GIOCHI MOTORI PER LA SCUOLA CALCIO
I GIOCHI MOTORI PER LA SCUOLA CALCIO
CALCIO, GIOCHI DI POSIZIONE E ALLENAMENTO
CALCIO, GIOCHI DI POSIZIONE E ALLENAMENTO

IMPARA LA TECNICA DAI PROFESSIONISTI

Lunedì 10 Giugno 2019

Viale dello Sport, 00037 Segni (Roma)
Ore 09:00

IMPARIAMO A DOMINARE IL PALLONE

Lunedì 10 Giugno 2019

Campo Comunale di Casamarciano - Viale Giuseppe Verdi (Rione Gescal) - Nola
Ore 08:45

LA STRADA SCENDE IN CAMPO

Lunedì 17 Giugno 2019

STADIO OLMO FERRO - LOCALITÀ NATTA - CELLE LIGURE
Ore 08:30

IMPARIAMO UNA TECNICA FUNZIONALE

Lunedì 24 Giugno 2019

Via Tommaso Traetta 70 (Infernetto) 00124 Roma
Ore 08:30

IMPARA A VALORIZZARE LE TUE DOTI DI CALCIATORE

Domenica 30 Giugno 2019

Via Campo Sportivo 9 - 28047 Oleggio (Novara)
Ore 15:00

CALCIO: ALLENIAMO I GIOCATORI A TROVARE SOLUZIONI

Sabato 6 Luglio 2019

Via Campo Sportivo 9 - 28047 Oleggio (Novara)
Ore 09:00

TECNICA, TEMPO E SPAZIO

Lunedì 8 Luglio 2019

Viale Stadio 23100 Sondrio (Campo Coni)
Ore 08:30

AGGIUNGICI SU FACEBOOK

DIGITAL MAGAZINE

ALLENARE IL GIOVANE PORTIERE

Un programma per ottimizzare i tempi di lavoro e il numero di contatti con la palla quando lavoriamo con più portieri. Una semplice proposta per chi allena nei settori giovanili.

SFOGLIA

Iscriviti su ALLFOOTBALL oppure esegui il LOGIN