Un blog al giorno

CALCIO: QUESTA SQUADRA FA ACQUA!

Idratarsi prima, durante e dopo un intenso sforzo è una sana regola alimentare per mantenere il fisico efficiente e performante. Ecco perché.

Fino a non moltissimi anni fa erano molti gli allenatori che proibivano ai calciatori di bere nelle pause dell’allenamento o nelle pause durante la partita. Successivamente ci si è resi conto che invece è fondamentale, per la salute e per la performance del giocatore, mantenere un ottimale livello di idratazione. Moltissimi studi scientifici hanno dimostrato che uno stato di disidratazione con una perdita di acqua corporea superiore al 2% del proprio peso rappresenta un rischio per la salute del calciatore e condiziona negativamente la prestazione. Questo vale per i professionisti ma soprattutto per i giovani che hanno una maggior tendenza alla disidratazione rispetto agli adulti. La perdita di un significativo volume di acqua comporta un importante aumento della temperatura corporea e può condurre al cosiddetto “colpo di calore”, soprattutto nelle giornate calde in cui la sudorazione aumenta. I primi sintomi di questa condizione sono affanno, nausea, vertigini e una frequenza cardiaca troppo elevata.

 

RUOLO E FUNZIONI DELL’ACQUA

È importante che allenatori e staff tecnico riconoscano precocemente l’insorgenza di tali sintomi, al fine di porvi rimedio velocemente con un’adeguata reidratazione. L’acqua è un elemento assolutamente vitale per l’organismo in quanto, pur non fornendo al corpo calorie come fanno gli alimenti, permette lo svolgersi di moltissime reazioni del nostro metabolismo e, soprattutto, è implicata nei processi di termoregolazione, consentendo di eliminare agevolmente il calore dal corpo. Essa, inoltre, è deputata al trasporto e alla diluizione di molte sostanze circolanti nel nostro corpo e mantiene costante la cosiddetta “volemia” cioè il volume dei fluidi presenti nell’albero cardiocircolatorio. La riduzione di questi ultimi può compromettere la circolazione del sangue in molti organi.  È dunque oggi considerato fondamentale reintegrare l’acqua perduta con il sudore bevendo abbondantemente anche durante la seduta di allenamento o la partita se non addirittura “preparare” l’organismo all’attività fisica tramite assunzione preventiva.

 

SENZA ACQUA MENO TECNICA E VELOCITÀ

Nel caso del calciatore, è stato dimostrato che una ridotta idratazione può comportare una riduzione di efficienza nell’esecuzione dei gesti tecnici e degli sprint ripetuti, nonché della velocità della corsa in regime aerobico. Una stima, sia pur grossolana, di “quanto” bere durante l’attività sportiva può essere semplicemente desunta dalla variazione del peso corporeo del calciatore fra prima e dopo la seduta di allenamento o la partita. Tale variazione di peso è infatti da ascriversi per la maggior parte alle perdite fluide e corrisponde dunque alla quantità di acqua da reintegrare. Nonostante tutte le sperimentazioni eseguite negli ultimi decenni alla ricerca di un fluido che potesse sostituire l’acqua nel suo principale compito fisiologico, a oggi non vi è ancora alcuna prova scientifica dell’esistenza di una sostanza che idrati meglio di lei. Tuttavia, esistono in commercio molti “sport-drinks”, che sono stati prodotti al fine non solo di reintegrare le scorte idriche, ma anche i sali che si perdono con il sudore, fornendo al contempo energia mediante basse concentrazioni di carboidrati disciolti. Il consiglio è di ricorrere all’idratazione con acqua semplice se il tempo di lavoro non dura più di un’ora, utilizzando gli sport drink in caso di attività maggiormente prolungata.

 

Leggi gli altri post a cura di Attilio Ardizzi

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

UNA GUIDA PER CHI ALLENA SUI CAMPI ARTIFICIALI
UNA GUIDA PER CHI ALLENA SUI CAMPI ARTIFICIALI
LA MOBILITÀ GENERALE NEL CALCIO
LA MOBILITÀ GENERALE NEL CALCIO
I GIOCHI MOTORI PER LA SCUOLA CALCIO
I GIOCHI MOTORI PER LA SCUOLA CALCIO
CALCIO, GIOCHI DI POSIZIONE E ALLENAMENTO
CALCIO, GIOCHI DI POSIZIONE E ALLENAMENTO

IMPARA LA TECNICA DAI PROFESSIONISTI

Lunedì 10 Giugno 2019

Viale dello Sport, 00037 Segni (Roma)
Ore 09:00

IMPARIAMO A DOMINARE IL PALLONE

Lunedì 10 Giugno 2019

Campo Comunale di Casamarciano - Viale Giuseppe Verdi (Rione Gescal) - Nola
Ore 08:45

LA STRADA SCENDE IN CAMPO

Lunedì 17 Giugno 2019

STADIO OLMO FERRO - LOCALITÀ NATTA - CELLE LIGURE
Ore 08:30

IMPARIAMO UNA TECNICA FUNZIONALE

Lunedì 24 Giugno 2019

Via Tommaso Traetta 70 (Infernetto) 00124 Roma
Ore 08:30

IMPARA A VALORIZZARE LE TUE DOTI DI CALCIATORE

Domenica 30 Giugno 2019

Via Campo Sportivo 9 - 28047 Oleggio (Novara)
Ore 15:00

CALCIO: ALLENIAMO I GIOCATORI A TROVARE SOLUZIONI

Sabato 6 Luglio 2019

Via Campo Sportivo 9 - 28047 Oleggio (Novara)
Ore 09:00

TECNICA, TEMPO E SPAZIO

Lunedì 8 Luglio 2019

Viale Stadio 23100 Sondrio (Campo Coni)
Ore 08:30

AGGIUNGICI SU FACEBOOK

DIGITAL MAGAZINE

ALLENARE IL GIOVANE PORTIERE

Un programma per ottimizzare i tempi di lavoro e il numero di contatti con la palla quando lavoriamo con più portieri. Una semplice proposta per chi allena nei settori giovanili.

SFOGLIA

Iscriviti su ALLFOOTBALL oppure esegui il LOGIN