Un blog al giorno

VOLETE IL 5 PER MILLE?

La normativa, le novità e i requisiti per accedere, nel 2015, a questa utile fonte di finanziamento

La domanda di iscrizione al 5 per mille per il 2015, come da circolare dell'agenzia delle entrate del 26.03.2015 n.13/e può essere inviata da enti del volontariato e associazioni sportive dal 26 marzo fino al 7 maggio 2015. Va trasmessa all’agenzia delle entrate, esclusivamente in via telematica, direttamente dai soggetti interessati abilitati ai servizi telematici e in possesso di pin code. Ovvero per tramite degli intermediari abilitati alla trasmissione telematica secondo le vigenti disposizioni di legge. Per quanto riguarda la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, gli enti del volontariato possono inviarla, entro il 30 giugno, alla direzione regionale dell’agenzia nel cui ambito territoriale si trova il domicilio fiscale. Le associazioni sportive, invece, devono trasmetterla, entro la stessa data, all’ufficio del Coni nel cui ambito territoriale si trova la sede legale dell’associazione. 

La presentazione della dichiarazione sostitutiva è condizione necessaria per l’ammissione al riparto della quota del cinque per mille. Per facilitarne la predisposizione, la procedura telematica di iscrizione consente di stampare un modello già precompilato, in alcuni campi, con le informazioni contenute nella domanda di iscrizione. L’ente che intende utilizzare il modello precompilato deve unicamente completare i campi restanti.  

L'agenzia delle entrate ha anche pubblicato la tabella con i termini relativi alla procedura di ammissione al beneficio.  

 

LE DATE UTILI

7 maggio: termine per l’iscrizione telematica all’agenzia delle entrate da parte degli enti del volontariato e delle associazioni sportive dilettantistiche.

14 maggio: pubblicazione dell’elenco degli enti del volontariato e delle associazioni sportive dilettantistiche iscritti al beneficio.

20 maggio: termine per la presentazione delle istanze all’agenzia delle entrate per la correzione di errori di iscrizione negli elenchi degli enti del volontariato e delle associazioni sportive dilettantistiche.

25 maggio: pubblicazione dell’elenco aggiornato degli enti del volontariato e delle associazioni sportive dilettantistiche iscritti al beneficio.

30 giugno: termine per l’invio delle dichiarazioni sostitutive all’agenzia delle entrate da parte degli enti del volontariato e all’ufficio del coni territorialmente competente da parte delle associazioni sportive dilettantistiche.

30 settembre: termine per la regolarizzazione della domanda di iscrizione e/o delle successive integrazioni documentali.  

 

LE NOVITÀ

La legge di stabilità del 2015 ha reso permanente il 5 per mille dell’Irpef e al comma 154 dell’articolo 4 viene fissato il limite pari a 500 milioni di euro. Da quest’anno, infatti, il beneficio non è più provvisorio e rappresenta una forma stabile di finanziamento di settori di rilevanza sociale. Inoltre, entrano a pieno diritto tra gli enti che possono accedere al contributo anche le onlus che svolgono la propria attività nel settore della cooperazione allo sviluppo e solidarietà internazionale.

 

AMMISSIBILITÀ DEL BENEFICIO PER LE ASD

Ecco i requisiti necessari affinché le associazioni sportive dilettantistiche possano accedere al beneficio:

  • costituzione ai sensi dell’art. 90 della legge 27 dicembre 2002, n.289;
  • possesso del riconoscimento ai fini sportivi rilasciato dal coni;
  • affiliazione a una federazione sportiva nazionale, a una disciplina sportiva associata o a un ente di promozione sportiva riconosciuto dal coni;
  • presenza nell’ambito dell’organizzazione del settore giovanile;

effettivo svolgimento in via prevalente di attività di avviamento e formazione dallo sport dei giovani di età inferiore a 18 anni, ovvero di avviamento alla pratica sportiva in favore di persone di età non inferiore a 60 anni, o nei confronti di soggetti svantaggiati in ragione delle condizioni fisiche, psichiche, economiche, sociali o familiari.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

UNA GUIDA PER CHI ALLENA SUI CAMPI ARTIFICIALI
UNA GUIDA PER CHI ALLENA SUI CAMPI ARTIFICIALI
LA MOBILITÀ GENERALE NEL CALCIO
LA MOBILITÀ GENERALE NEL CALCIO
I GIOCHI MOTORI PER LA SCUOLA CALCIO
I GIOCHI MOTORI PER LA SCUOLA CALCIO
CALCIO, GIOCHI DI POSIZIONE E ALLENAMENTO
CALCIO, GIOCHI DI POSIZIONE E ALLENAMENTO

IMPARA LA TECNICA DAI PROFESSIONISTI

Lunedì 10 Giugno 2019

Viale dello Sport, 00037 Segni (Roma)
Ore 09:00

IMPARIAMO A DOMINARE IL PALLONE

Lunedì 10 Giugno 2019

Campo Comunale di Casamarciano - Viale Giuseppe Verdi (Rione Gescal) - Nola
Ore 08:45

LA STRADA SCENDE IN CAMPO

Lunedì 17 Giugno 2019

STADIO OLMO FERRO - LOCALITÀ NATTA - CELLE LIGURE
Ore 08:30

IMPARIAMO UNA TECNICA FUNZIONALE

Lunedì 24 Giugno 2019

Via Tommaso Traetta 70 (Infernetto) 00124 Roma
Ore 08:30

IMPARA A VALORIZZARE LE TUE DOTI DI CALCIATORE

Domenica 30 Giugno 2019

Via Campo Sportivo 9 - 28047 Oleggio (Novara)
Ore 15:00

CALCIO: ALLENIAMO I GIOCATORI A TROVARE SOLUZIONI

Sabato 6 Luglio 2019

Via Campo Sportivo 9 - 28047 Oleggio (Novara)
Ore 09:00

TECNICA, TEMPO E SPAZIO

Lunedì 8 Luglio 2019

Viale Stadio 23100 Sondrio (Campo Coni)
Ore 08:30

AGGIUNGICI SU FACEBOOK

DIGITAL MAGAZINE

ALLENARE IL GIOVANE PORTIERE

Un programma per ottimizzare i tempi di lavoro e il numero di contatti con la palla quando lavoriamo con più portieri. Una semplice proposta per chi allena nei settori giovanili.

SFOGLIA

Iscriviti su ALLFOOTBALL oppure esegui il LOGIN