Un blog al giorno

ECCO I MIGLIORI ESERCIZI!

Tra le proposte che avete inviato ecco le più interessanti. Angelo Pereni ha scelto quelle di Enrico Mordillo, Massimiliano Osman e William Palazzo e vi spiega il perché.

Ho letto con grande attenzione e interesse gli esercizi proposti dai lettori, tutti meritevoli di attenzione perché lasciano trasparire grande passione e competenza. L’argomento, la tecnica in situazione, non era semplicissimo da centrare, probabilmente avremmo dovuto definire meglio gli obiettivi da ricercare, sta di fatto che non tutti hanno colto pienamente nel segno. Fra le proposte giunte in redazione ne ho scelte tre, due sono in linea con la richiesta che vi è stata fatta. Le altre, peraltro interessanti, sconfinano nella tattica individuale che è materia di fatto differente. Vi do un consiglio, se si vuole lavorare specificatamente sulla tecnica in situazione, non occorre necessariamente far partecipare un portiere e inserire degli uno contro uno.

Il confine è sottile, lo capisco, ma così facendo si entra nel campo della tattica individuale. Vanno bene, viceversa, avversari in atteggiamento passivo che occupano spazi e costringono gli allievi a muoversi con uno scopo, secondo corretti criteri ma sempre con un obiettivo primario: l’allenamento della tecnica. 

Ricezione orientata nel quadrato

LA TOP 3

La mia scelta, dunque, è caduta su “Ricezione orientata nel quadrato” di William Palazzo. L’esercitazione, nella sua semplicità, racchiude elementi di pura tecnica fondamentale e situazionale (trasmissione, ricezione palla, controllo orientato) e presta attenzione ai movimenti collettivi. Su tutti l’occupazione degli spazi lasciati liberi dai compagni, un principio fondamentale sul quale si basa il calcio moderno, sia in fase di possesso sia di non possesso. La proposta ha inoltre il pregio di poter essere sviluppata con l’inserimento di varianti.

Conduzione e doppio uno contro uno.

L’altra esercitazione che ha colto nel segno è “Conduzione e doppio 1 contro 1” di Enrico Mordillo. L’idea presenta, nel suo complesso, svariate componenti di tecnica fondamentale: il domino della palla, la trasmissione e la ricezione della stessa. Sposta poi il livello di attenzione sulla situazione vera e propria assolvendo alla nostra richiesta anche se, alla fine, anch’essa cede, coll’uno contro uno, al richiamo della tattica individuale.

Controllo orientato in situazione

La terza scelta è “Controllo orientato in situazione” di Massimiliano Osman. È sicuramente un esercitazione che risponde ai requisiti del contest ed è utile perché mette in risalto le doti tecniche dell’allievo, facendoci capire quali caratteristiche sono a lui proprie e quali, invece, necessitano di lavoro e miglioramenti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

UNA GUIDA PER CHI ALLENA SUI CAMPI ARTIFICIALI
UNA GUIDA PER CHI ALLENA SUI CAMPI ARTIFICIALI
CALCIO, MARCATURA E INTERCETTO
CALCIO, MARCATURA E INTERCETTO
CALCIO: L'ALLENAMENTO DEI TOP CLUB
CALCIO: L'ALLENAMENTO DEI TOP CLUB
CALCIO, ESERCIZI COORDINATIVI E POSTURE
CALCIO, ESERCIZI COORDINATIVI E POSTURE

IMPARA A VALORIZZARE LE TUE DOTI DI CALCIATORE

Domenica 30 Giugno 2019

Via Campo Sportivo 9 - 28047 Oleggio (Novara)
Ore 15:00

AGGIUNGICI SU FACEBOOK

DIGITAL MAGAZINE

ALLENARE IL GIOVANE PORTIERE

Un programma per ottimizzare i tempi di lavoro e il numero di contatti con la palla quando lavoriamo con più portieri. Una semplice proposta per chi allena nei settori giovanili.

SFOGLIA

Iscriviti su ALLFOOTBALL oppure esegui il LOGIN