Un blog al giorno

CALCIO: BUON COMPLEANNO PIPPO INZAGHI

Omaggio a uno degli attaccanti più prolifici e amati in Italia, nato a Piacenza il 9 agosto del 1973 e grande esponente della categoria “rapaci” dell’area di rigore.

Se anche il grande Arrigo Sacchi ne ha voluto celebrare l’efficacia, con la simpatica ma incisiva metafora citata nell'immagine di cover, vuol proprio dire che Filippo Inzaghi, nel corso della sua splendida carriera di centravanti puro, ha lasciato il segno. 623 presenze fra campionato e coppe e 288 reti in totale delle quali 156 in serie A (diciannovesimo di tutti i tempi vedi la classifica completa) ne fanno, di diritto, uno degli attaccanti più prolifici di sempre. Famoso per giocare sempre sul limite del fuorigioco ha rappresentato la sintesi massima di fiuto del gol, efficacia sottorete e cattiveria agonistica, le tre spiccate caratteristiche grazie alle quali il bomber ex di Piacenza, Leffe, Verona, Parma, Atalanta, Juventus e Milan ha sempre lasciato il segno ovunque abbia giocato. Da tecnico, dopo la sfortunata parentesi col suo amato Milan, siede oggi sulla panchina del Venezia, in Lega Pro. Altre due citazioni su di lui meritano, secondo noi, d’essere lette:

  • Non è Inzaghi a essere innamorato del gol, è il gol a essere innamorato di Inzaghi (Emiliano Mondonico).
  • Quel ragazzo deve essere nato in fuorigioco (Sir Alex Ferguson).

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

MILAN ROMA: LE CHIAVI TATTICHE DEL MATCH
MILAN ROMA: LE CHIAVI TATTICHE DEL MATCH
MILAN ROMA: SFIDA SUGLI ESTERNI
MILAN ROMA: SFIDA SUGLI ESTERNI
INTER E MILAN: TUTTO SCONTATO
INTER E MILAN: TUTTO SCONTATO
UNA GUIDA PER CHI ALLENA SUI CAMPI ARTIFICIALI
UNA GUIDA PER CHI ALLENA SUI CAMPI ARTIFICIALI

AGGIUNGICI SU FACEBOOK

DIGITAL MAGAZINE

ALLENARE IL GIOVANE PORTIERE

Un programma per ottimizzare i tempi di lavoro e il numero di contatti con la palla quando lavoriamo con più portieri. Una semplice proposta per chi allena nei settori giovanili.

SFOGLIA

Iscriviti su ALLFOOTBALL oppure esegui il LOGIN