Un blog al giorno

SCOUTING: COSA FARE PRIMA DEL FISCHIO INIZIALE

Ogni dettaglio è prezioso e nulla va lasciato al caso, come spiega Riccardo Guffanti. Si arriva con largo anticipo per ricavare informazioni dal campo e dalla tribuna. Vi guidiamo passo passo fino al fischio d’inizio.

Avete letto i primi post e pensate di avere la stoffa del buon osservatore?  Bene, vi mettiamo alla prova. Oggi vi spieghiamo come affrontare la vostra prima partita e cosa osservare, sia essa di settore giovanile o di prima squadra, a livello professionistico o dilettantistico. Ci occupiamo, per iniziare, dell’orario della gara e della distinta giocatori: due aspetti rispetto ai quali nulla cambia in relazione alla categoria e all’età d’interesse.

 

SI COMINCIA SUBITO

È opportuno arrivare almeno un'ora prima dell'inizio della partita e iniziare immediatamente il proprio lavoro. La prima cosa da fare è verificare le condizioni del terreno di gioco, un dettaglio importante per la nostra relazione. Poi entrano in gioco occhi e orecchie per acquisire preziose informazioni, al bar del campo o in tribuna i commenti sono sempre numerosi e si possono cogliere spunti importanti. Pesate bene chi li formula: tecnici, genitori, tifosi o dirigenti e abituatevi, a proposito, a prendere subito nota di quanto vi sembra importante. Arrivare in anticipo permette, inoltre, di verificare se sono presenti altri talent scout e quali club rappresentano. Suggerisco a chi inizia di sedersi vicino ai colleghi più esperti, cercando di ascoltare e capire le loro impressioni. Se si ha già esperienza, viceversa, il mio consiglio è di posizionarsi in un posto defilato per non essere condizionati durante il lavoro.

 

OCCHIO AL RISCALDAMENTO

La mezz’ora che precede il match ci permette di effettuare una prima osservazione tecnica. Su quali aspetti? Sul riscaldamento della squadra e ovviamente del calciatore che dobbiamo seguire. A maggior ragione se siamo stati inviati a osservare un portiere. A differenza dei giocatori di movimento, dei quali nel riscaldamento possiamo esaminare solo l’attenzione e la concentrazione con cui effettuano gli esercizi, nel caso dell'estremo difensore si può osservare anche l’aspetto tecnico. Il portiere, infatti, prima dell’incontro ripassa tutto il repertorio e, sebbene non abbia la pressione della gara, questo momento offre importanti indicazioni sulla reattività (qualità fisiche), sulla presa, sulle respinte con palla a terra o alta (qualità tecniche) e sull'attenzione all’esercizio (qualità mentali). Si tenga poi conto che il numero uno potrebbe anche non essere schierato e quindi il riscaldamento diventa l’unica occasione per conoscerlo.

LA DISTINTA DELLA GARA

Acquisite tutte le informazioni ambientali e osservato attentamente il riscaldamento siamo pronti per entrare nel vivo della partita ma con tutti gli strumenti di lavoro pronti e aggiornati. Il primo è la distinta della gara che potete richiedere alla segreteria o ai dirigenti della squadra ospitante. Verifichiamo poi se il giocatore da seguire è in formazione con i titolari e con che numero scenderà in campo e, soprattutto, occorre prendere nota dei dati anagrafici dei calciatori. Questi rappresentano un dato fondamentale nello stilare la relazione. Se dobbiamo esprimere una valutazione sul valore immediato o di prospettiva di un calciatore molto dipende dalla sua età. A maggior ragione nell’osservazione di una intera squadra l’età dei giocatori che la compongono è un fattore rilevante.

 

ANNOTIAMO TUTTO

Non appena le squadre entrano in campo prendiamo nota, rapidamente, delle disposizioni tattiche e, per ogni ruolo, segniamo numeri e relativi nomi. Per il nostro lavoro capire in che posizione è stato inserito il nostro osservato speciale, con chi gioca (catena, reparto…) e in quale sistema di gioco, sono aspetti importanti. La sua valutazione, benché istintivamente si pensi sia legata solo alla prestazione contingente, è in realtà un’operazione molto più articolata, per la quale occorre tenere conto di tanti fattori che vi spiegherò nei prossimi post. E nel prossimo compileremo assieme la relazione sul giocatore.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

CALCIO E SCOUTING, LE QUALITÀ TATTICHE
CALCIO E SCOUTING, LE QUALITÀ TATTICHE
CALCIO: L'ALLENATORE IDEALE PER LA TUA SQUADRA
CALCIO: L'ALLENATORE IDEALE PER LA TUA SQUADRA
WYSCOUT FORUM, LA QUINDICESIMA EDIZIONE
WYSCOUT FORUM, LA QUINDICESIMA EDIZIONE
CALCIO: OSSERVARE E VALUTARE I MISTER
CALCIO: OSSERVARE E VALUTARE I MISTER

ABITUIAMO I GIOCATORI A TROVARE LE SOLUZIONI

Venerdì 27 Dicembre 2019

Sport City Galliate - Vicinale G. Leopardi, 14 - 28066 Galliate (NO)
Ore 08:30

STAGE DI TECNICA E TATTICA INDIVIDUALE PER CALCIATORI

Venerdì 27 Dicembre 2019

Palauno - Largo Balestra 520146, Milano (MI)
Ore 08:45

CORSO DI ALLENATORE DELLA TECNICA E DELLA TATTICA INDIVIDUALE

Sabato 28 Dicembre 2019

Palauno - Largo Balestra 520146, Milano (MI)
Ore 09:00

AGGIUNGICI SU FACEBOOK

DIGITAL MAGAZINE

ALLENARE IL GIOVANE PORTIERE

Un programma per ottimizzare i tempi di lavoro e il numero di contatti con la palla quando lavoriamo con più portieri. Una semplice proposta per chi allena nei settori giovanili.

SFOGLIA

Iscriviti su ALLFOOTBALL oppure esegui il LOGIN