Un blog al giorno

I GIOCHI MOTORI PER LA SCUOLA CALCIO

Varianti e progressione del “mago colore”, un'esercitazione per piccoli calciatori proposta all'interno del metodo delle fiabe motorie.

Facendo seguito a quanto sviluppato nel precedente post, sulla base di autorevoli studi scientifici e utilizzando lo Stroop test vi propongo un gioco strumento per provare a stimolare e migliorare l'attenzione selettiva spaziale dei vostri giovani calciatori. La prova di Stroop consiste nel mostrare ai ragazzi delle parole scritte con inchiostro di colore diverso. Il compito dei giocatori prevede dover pronunciare a voce alta il colore con cui è scritta la parola. Il colore è l’informazione rilevante per lo svolgimento del compito, mentre il significato della parola (che non deve essere letto) è l’informazione non rilevante. Gli stimoli presentati nel test di Stroop possono essere di tipo neutro, congruente e incongruente. Si parla di neutri quando si visualizza solo il testo o solo il colore. Mentre si ha congruenza quando la parola «rosso» è scritta in rosso e incongruenza quando la parola «rosso» è scritta in verde. Si ricordi che la risposta richiesta è il colore della scritta (non la scritta stessa), cioè rosso nel primo caso e verde nel secondo.

 

INSERIAMO NUOVI STIMOLI COGNITIVI

Partiamo dall'esercitazione così come esposta nel precedente post. Una prima variante al gioco base prevede che i “maghi” per “ghiacciarsi” a vicenda possano utilizzare un incantesimo lanciato a distanza senza quindi necessariamente toccarsi. La magia consiste nel chiamare il nome di chi si vuole bloccare e poi il suo colore (ricordiamo che i bambini indossano delle pettorine con scritte e disegni colorati così come mostrato in figura nel precedente post). Per liberare i propri compagni bisogna passare sotto le loro gambe. Da questo punto in poi possiamo introdurre il pallone e per farlo dopo avere ingrandita l'area di lavoro disponiamo sul perimetro sei cerchi colorati (i castelli) dello stesso colore degli stemmi delle famiglie. Al contempo disponiamo a terra, sparsi, dei palloni (simboleggiano dei medaglioni) uno ogni due bambini circa. I maghi si dispongono ognuno all’interno del proprio castello. L'istruttore chiamerà come in precedenza la famiglia che dichiara guerra agli altri maghi e contemporaneamente tutti usciranno dal proprio castello con obiettivo quello di recuperare (inizialmente con le mani) i medaglioni sparsi e portarli all'interno della propria casa base. Chi ha il potere di ghiacciare lo potrà fare solo verso chi è in possesso del medaglione, se accade questi viene trasformato in statua e deve consegnare la palla al rivale. I maghi che scappano possono passarsi il medaglione, dovranno però ogni volta chiamare il colore del compagno a cui passano la palla: se sbagliano a chiamare il colore o escono dal campo il medaglione è perso. Vince la squadra di maghi che impiega meno tempo per prendere tutti i palloni e portarli nel proprio castello.

 

UNA SECONDA VARIANTE

Ampliamo ulteriormente l'area di lavoro e proponiamo lo stesso esercizio utilizzando i piedi. I maghi bellicosi per “ghiacciare” devono tornare a toccare fisicamente gli avversari mentre quelli che scappano lavorano sulla trasmissione palla. Se questi ultimi vengono toccati dopo avere rilasciato la palla non sono considerati catturati, hanno inoltre il tempo di dire il colore del mago che riceverà palla sino a quando non essa sarà arrivata a destinazione. Chi viene trasformato in statua può essere liberato da un compagno eseguendo con lui un uno-due ma chi passa la palla deve chiamare correttamente il colore di chi libera. All'interno di questa esercitazione i bambini:

  • si trovano costantemente in stato di alta allerta;

  • sono obbligati a orientare la loro attenzione in funzione della palla, dei compagni e degli avversari;

  • devono eseguire compiti che cambiano in funzione della situazione.

Potete comprendere come il carico fisico, tecnico e soprattutto cognitivo di questo esercizio sia molto alto e si avvicini verosimilmente alle situazioni che spesso si verificano in una partita di calcio vera.

 

Leggi gli altri post e guarda le esercitazioni a cura di Marco Bettoni

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

CALCIO, GIOCHI DI POSIZIONE E ALLENAMENTO
CALCIO, GIOCHI DI POSIZIONE E ALLENAMENTO
CALCIO GIOVANILE, IL GIOCO DEL MAGO COLORE
CALCIO GIOVANILE, IL GIOCO DEL MAGO COLORE
SCUOLA CALCIO: SVILUPPIAMO LE CAPACITÀ MOTORIE
SCUOLA CALCIO: SVILUPPIAMO LE CAPACITÀ MOTORIE
LA MOBILITÀ GENERALE NEL CALCIO
LA MOBILITÀ GENERALE NEL CALCIO

SAPETE ESALTARE LE DOTI DEL GIOCATORE?

Giovedì 27 Dicembre 2018

Vicinale G. Leopardi, 14, 28066 Galliate NO
Ore 08:30

ALLENIAMO UNA TECNICA EFFICACE

Giovedì 27 Dicembre 2018

Viale dello Sport, 00037 Segni (RM)
Ore 09:00

MIGLIORIAMO TECNICA E COORDINAZIONE

Mercoledì 2 Gennaio 2019

Viale Giuseppe Verdi, 80032 Casamarciano NA
Ore 08:45

AGGIUNGICI SU FACEBOOK

DIGITAL MAGAZINE

ALLENARE IL GIOVANE PORTIERE

Un programma per ottimizzare i tempi di lavoro e il numero di contatti con la palla quando lavoriamo con più portieri. Una semplice proposta per chi allena nei settori giovanili.

SFOGLIA

Iscriviti su ALLFOOTBALL oppure esegui il LOGIN