Un blog al giorno

CALCIO: RICONQUISTA DELLA PALLA E TRANSIZIONI

Il metodo delle frammentazioni applicato a una situazione di rinvio del portiere. Una esercitazione per gestire la seconda palla ed essere efficaci.

Sfatiamo un mito: “solo palla bassa”. Essere così integralisti è un errore. Fortunatamente il calcio è un gioco con due squadre che si contrappongono e ognuna può decidere il proprio modo di giocare (anche solo palla bassa). Pensare che gli altri giochino come noi è sicuramente da sprovveduti. Allenare quindi la nostra squadra al duello aereo e alla “seconda palla” diventa importante per affrontare qualunque avversario, sia sul nostro terreno sia sul suo.

 

INCENTIVIAMO LA COLLABORAZIONE

In questa frammentazione (vedi video di apertura) alleniamo una situazione che in partita si presenta spesso: quella seguente al rinvio del portiere. Ecco che il pensiero di un calcio integrato diventa fondamentale: l'allenatore dei portieri, il mister e il preparatore atletico si dividono i compiti per competenze. Il gesto tecnico del rinvio dal fondo viene seguito dal preparatore dei numeri uno, appoggi e fase aerea dal preparatore atletico, seconda palla dal mister in prima. Per quel che riguarda l’aspetto tecnico ritengo importante che chi va al duello sia predisposto non a risolverlo in uno contro uno ma cerchi la collaborazione della squadra. L’appoggio di prima a un compagno è la soluzione migliore, così come la predisposizione di questi non solo a dare supporto ma anche a saper muovere velocemente la palla in una zona differente da quella in cui ci si trova perché sarà verosimilmente intasata di giocatori, avversari e non.

 

VARIAMO GLI OBIETTIVI A SECONDA DELLE ESIGENZE

La frammentazione continua con la risoluzione del due contro due in fase conclusiva e si conclude con:

  • la finalizzazione degli attaccanti
  • la verticalizzazione sul compagno libero a metà campo dei difensori che hanno recuperato palla

Lo sviluppo della frammentazione può essere lasciato libero alle necessità di insegnamento dell’allenatore. Uno contro uno, due contro uno, due contro due e così via: appreso il meccanismo l’allenatore farà eseguire l’esercitazione con il tipo di svolgimento e obiettivi che ritiene siano più idonei per il miglioramento della sua squadra in quel momento.

 

Leggi gli altri post e guarda le esercitazioni a cura di Maurizio Marchesini

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

UNA GUIDA PER CHI ALLENA SUI CAMPI ARTIFICIALI
UNA GUIDA PER CHI ALLENA SUI CAMPI ARTIFICIALI
LA MOBILITÀ GENERALE NEL CALCIO
LA MOBILITÀ GENERALE NEL CALCIO
I GIOCHI MOTORI PER LA SCUOLA CALCIO
I GIOCHI MOTORI PER LA SCUOLA CALCIO
CALCIO, GIOCHI DI POSIZIONE E ALLENAMENTO
CALCIO, GIOCHI DI POSIZIONE E ALLENAMENTO

ABITUIAMO I GIOCATORI A TROVARE LE SOLUZIONI

Venerdì 27 Dicembre 2019

Sport City Galliate - Vicinale G. Leopardi, 14 - 28066 Galliate (NO)
Ore 08:30

STAGE DI TECNICA E TATTICA INDIVIDUALE PER CALCIATORI

Venerdì 27 Dicembre 2019

Palauno - Largo Balestra 520146, Milano (MI)
Ore 08:45

CORSO DI ALLENATORE DELLA TECNICA E DELLA TATTICA INDIVIDUALE

Sabato 28 Dicembre 2019

Palauno - Largo Balestra 520146, Milano (MI)
Ore 09:00

AGGIUNGICI SU FACEBOOK

DIGITAL MAGAZINE

ALLENARE IL GIOVANE PORTIERE

Un programma per ottimizzare i tempi di lavoro e il numero di contatti con la palla quando lavoriamo con più portieri. Una semplice proposta per chi allena nei settori giovanili.

SFOGLIA

Iscriviti su ALLFOOTBALL oppure esegui il LOGIN