Un blog al giorno

LE ATTIVITÀ LUDICHE PER LE SCUOLE CALCIO

Una partita con le mani e poche mirate regole per farli divertire e scoprire se qualcuno dei piccoli aspiranti calciatori ha la stoffa del portiere.

LA PARTITA CON LE MANI PER GIOVANI PORTIERI

In continuità con i precedenti post vi presentiamo una ulteriore proposta sperimentata nel corso della stagione basata sul far disputare una partitella (quindi con obiettivo fare gol) nella quale trasmissione e ricezione palla vengono effettuate con le mani e i bambini hanno dovuto sottostare ad alcune semplici regole legate alla corretta esecuzione di posture tipiche del portiere. Abbiamo definito un rettangolo e predisposto sui lati corti due porte larghe circa quattro metri. Come detto le squadre devono segnare nella porta avversaria (il gol vale solo se effettuato al volo, con qualsiasi parte del corpo). La trasmissione della palla deve avvenire da fermi mentre la ricezione deve essere effettuata con la postura di base del numero uno (seduti senza seggiola). I giocatori - che da fermi non possono essere attaccati - possono correre con palla in mano ma in questo caso se toccati dagli avversari ne perdono il possesso. Come variante possiamo richiedere che la ricezione venga effettuata con la postura del portiere in difesa dello spazio (eretta e con le gambe in antero posteriore).

 

Si ringraziano le società Pro Piacenza e Spes Borgotrebbia.

 

Leggi gli altri post e guarda le altre esercitazioni a cura di Claudio Rapacioli, Oreste Ungari e Ivan Beghi 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

CALCIO E GIOVANI, NON DIFETTI MA “CARENZE MIGLIORABILI”
CALCIO E GIOVANI, NON DIFETTI MA “CARENZE MIGLIORABILI”
I GIOCHI COORDINATIVI PER LE SCUOLE CALCIO
I GIOCHI COORDINATIVI PER LE SCUOLE CALCIO
CALCIO, ESERCIZI COORDINATIVI E POSTURE
CALCIO, ESERCIZI COORDINATIVI E POSTURE
CALCIO: LAVORIAMO SU QUANDO COME E PERCHÉ SCALARE
CALCIO: LAVORIAMO SU QUANDO COME E PERCHÉ SCALARE

AGGIUNGICI SU FACEBOOK

DIGITAL MAGAZINE

ALLENARE IL GIOVANE PORTIERE

Un programma per ottimizzare i tempi di lavoro e il numero di contatti con la palla quando lavoriamo con più portieri. Una semplice proposta per chi allena nei settori giovanili.

SCARICA

Iscriviti su ALLFOOTBALL oppure esegui il LOGIN