Un blog al giorno

CALCIO E SVILUPPO DELLE CAPACITÀ COORDINATIVE

Qualità tecniche e tattiche sono interrelate e fortemente condizionate a quanto si è coordinati. Le attività utili per lavorare correttamente con i piccoli calciatori.

Quale legame c’è tra coordinazione, tecnica e tattica? Immaginiamo un calciatore che si appresti a effettuare un controllo di petto. Il giocatore deve calcolare tempo e spazio corretti poi cercarsi la migliore posizione per impattare la sfera, entrano quindi in gioco le capacità senso percettive (analizzatore visivo) ossia la valutazione di distanza e velocità della palla. Inoltre alla fase di corsa e arresto segue l’azione di ricezione vera e propria nella quale gli arti superiori eseguono un movimento all’indietro e il petto si porta in avanti per impattare la palla. In questa fase si richiamano le capacità coordinative: accoppiamento, combinazione dei movimenti, differenziazione motoria oltre che la capacità di equilibrio nel caso la ricezione avvenga in volo.

 

COORDINAZIONE E CAPACITÀ TECNICHE APPLICATE ALLA TATTICA

Con la tattica che collegamenti possiamo trovare? Pensate ad Andrea Pirlo, campione con spiccate doti tecniche, capace di eseguire passaggi precisi al millimetro e disegnare geometrie perfette. Riuscire a trovare spazi tra le maglie avversarie, individuare compagni liberi pronti a ricevere palla ed eseguire passaggi precisi sono tutte abilità influenzate dall’attività motoria coordinativa. Le capacità senso percettive permettono di avere buona visione periferica e calcolare distanze in modo corretto, la differenziazione motoria regola la modulazione della forza e la precisione nella trasmissione. Esiste quindi uno stretto legame tra capacità coordinative, tecnica e capacità tattiche: quando alleniamo le capacità coordinative indirettamente stiamo migliorando anche le capacità tecnico - tattiche e viceversa.

 

UN PASSAGGIO FONDAMENTALE DECISIVO PER LA LORO CRESCITA

È importante quindi prendere coscienza di come un non adeguato e tempestivo percorso didattico a livello motorio coordinativo già a partire dalle fasce d’età più piccole (seguendo le tappe del modello delle fasi sensibili) possa influire negativamente sulle abilità future dei bambini e delle bambine. È fondamentale proporre fin da subito nel corso delle nostre sedute dall’allenamento esercitazioni il più multifunzionali possibili. I mezzi di lavoro da poter utilizzare possono essere divisi principalmente in generali e specifici. Il primo prevede uno sviluppo globale prettamente motorio attraverso percorsi coordinativi, staffette ed esercitazioni analitiche. Gli specifici prevedono attività tecniche o tattiche che sviluppino indirettamente gli aspetti motori e coordinativi collegati agli obiettivi principali della proposta. Vi propongo, allora, alcune attività specifiche.

 

ESERCITAZIONE TECNICA DOPPIO TIRO IN PORTA VINCOLATO E CHIAMATO

(Clicca sull'immagine per aprire la scheda completa dell'esercitazione)

Clicca sull'immagine per aprire la scheda completa dell'esercitazione

Questa proposta presenta differenti tipologie di lavoro motorio globali (elementi coordinativi come capovolte, passaggi sotto ostacoli alti…) combinate con forme di lavoro specifiche. L’obiettivo tecnico è il tiro in porta in rapporto a differenti stimoli esterni. Il portiere prima può muoversi solo nell’area delimitata e successivamente può uscire affrontando direttamente il portatore palla. Questi si troverà in due posizioni differenti (centrale e laterale) stimolando così indirettamente le capacità senso percettive (analizzatore visivo) oltre che la capacità di orientamento spazio temporale in funzione dei riferimenti portiere e porta. Molto utile l’utilizzo di differenti tipi di palloni che permette ai bambini di sperimentare diverse forme di calcio stimolando ulteriormente le capacità senso percettive e coordinative.

 

DUE ULTERIORI SEMPLICI ESEMPI

(Clicca sull'immagine per aprire la scheda completa dell'esercitazione)

Clicca sull'immagine per aprire la scheda completa dell'esercitazione

Leggi gli altri post e guarda gli esercizi a cura di Enrico Mordillo

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

CALCIO E TRANSIZIONE: ALLENIAMO IL CALCIATORE A SCEGLIERE
CALCIO E TRANSIZIONE: ALLENIAMO IL CALCIATORE A SCEGLIERE
SCUOLA CALCIO: SVILUPPIAMO LE CAPACITÀ MOTORIE
SCUOLA CALCIO: SVILUPPIAMO LE CAPACITÀ MOTORIE
IL LESSICO DEL CALCIO, FACCIAMO CHIAREZZA
IL LESSICO DEL CALCIO, FACCIAMO CHIAREZZA
LE ATTIVITÀ LUDICHE PER LE SCUOLE CALCIO
LE ATTIVITÀ LUDICHE PER LE SCUOLE CALCIO

AGGIUNGICI SU FACEBOOK

DIGITAL MAGAZINE

ALLENARE IL GIOVANE PORTIERE

Un programma per ottimizzare i tempi di lavoro e il numero di contatti con la palla quando lavoriamo con più portieri. Una semplice proposta per chi allena nei settori giovanili.

SCARICA

Iscriviti su ALLFOOTBALL oppure esegui il LOGIN