Un blog al giorno

CONTROLLO, COPRO IL PALLONE E TRASMETTO

Un gioco esercizio a punti dedicato alla difesa della palla e finalizzato alla gestione ottimale del possesso di squadra.

Nel calcio è fondamentale mantenere in modo efficace il possesso della palla sia a livello collettivo sia soprattutto individuale. I bambini spesso faticano a creare azioni di gioco perché sono carenti nella copertura e difesa del pallone. I motivi sono molteplici, principalmente, però, la responsabilità è nostra, degli istruttori, perché spesso diamo troppa importanza agli aspetti tattici collettivi a scapito dei gesti tecnici individuali. Per difendere un pallone in presenza della marcatura di un avversario bisogna imparare a gestire il contatto fisico e saper controllare il proprio corpo in una situazione di instabilità dinamica. I giochi – anche in questo caso e come visto nei precedenti post di questo blog – ci possono aiutare a cercare di risolvere problemi elementari sia di natura tecnica sia tattica. L’esercizio che vi propongo è pensato per le più giovani fasce d’età, comprende inoltre altri gesti tecnici e stimoli cognitivi adatti all’apprendimento dei piccoli calciatori. È studiato per essere esercitato come di consueto in progressione per dare modo ai piccoli di vivere appieno la loro esperienza di gioco.  

 

L’ESERCITAZIONE

Si tratta di un uno contro uno all’interno di un rettangolo all’esterno del quale si posizionano sei fra compagni e avversari. Per i due giocatori all’interno l’obiettivo è quello di ricevere palla, controllarla, difenderla e poi ritrasmetterla secondo diverse modalità (figura 1 cliccate sull’immagine relativa per aprire la scheda completa con la spiegazione dell’esercizio).

Figura 1: Clicca sull'immagine per aprire la scheda completa dell'esercizio

Nel prossimo post analizzeremo un ulteriore evoluzione del gioco che porterà i bambini a doversi confrontare con situazioni ancora più complesse.

Come già proposto nei post precedenti vi chiedo:

  • cosa osservare e come intervenire;
  • che tipo di comunicazione utilizzare;
  • come modificare lo spazio;
  • come utilizzare progressioni che siano sempre coerenti ai principi del gioco;
  • quali feedback bisogna dare.

Leggi gli altri articoli e guarda gli esercizi di Simone Tofa. (Foto di copertina Roberto Casati)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

UNA GUIDA PER CHI ALLENA SUI CAMPI ARTIFICIALI
UNA GUIDA PER CHI ALLENA SUI CAMPI ARTIFICIALI
CALCIO GIOVANILE, IL GIOCO DEL MAGO COLORE
CALCIO GIOVANILE, IL GIOCO DEL MAGO COLORE
CALCIO GIOVANILE: COME SI LAVORA IN PORTOGALLO
CALCIO GIOVANILE: COME SI LAVORA IN PORTOGALLO
IL CALCIO GIOVANILE IN GRECIA
IL CALCIO GIOVANILE IN GRECIA

IMPARA A VALORIZZARE LE TUE DOTI DI CALCIATORE

Domenica 30 Giugno 2019

Via Campo Sportivo 9 - 28047 Oleggio (Novara)
Ore 15:00

AGGIUNGICI SU FACEBOOK

DIGITAL MAGAZINE

ALLENARE IL GIOVANE PORTIERE

Un programma per ottimizzare i tempi di lavoro e il numero di contatti con la palla quando lavoriamo con più portieri. Una semplice proposta per chi allena nei settori giovanili.

SFOGLIA

Iscriviti su ALLFOOTBALL oppure esegui il LOGIN