Un blog al giorno

IL CALCIO DAI CINQUE AGLI OTTO ANNI

Gli obiettivi, i metodi e i mezzi specifici per la fascia d’età che comprende Piccoli Amici e Primi Calci. Gli esempi pratici di lavoro sul campo di Enrico Mordillo con i consigli dei professionisti del settore.

Quali sono i corretti obiettivi dell’istruttore di calcio con i giovani? Quali sono i mezzi di lavoro più idonei da utilizzare? A queste due domande proveremo a dare risposta, in modo semplice e sintetico declinando il tutto per fasce d’età nei prossimi post. In questo ci occupiamo della fascia d’età che va dai 5 agli 8 anni, la categoria Piccoli Amici o Primi Calci che dir si voglia.

 

MACRO OBIETTIVI PER LA FASCIA D’ETÀ 5-8 ANNI

Il lavoro dell’istruttore deve essere incentrato a stimolare:

  • la motricità, cioè la percezione del proprio corpo in funzione dello spazio che ci circonda;

  • gli schemi motori di base: saper correre, camminare, lanciare, afferrare, rotolare, strisciare, saltare;

  • le capacità sensopercettive;

  • le capacità coordinative generali e speciali.

MOTRICITÀ E SCHEMI MOTORI DI BASE

L’obiettivo legato alla motricità questa sfera prevede l’utilizzo di proposte che inducano i bambini a sperimentare diverse posizioni del corpo ad esempio in quadrupedia, decubito prono, decubito supino e così via… Per ciò che riguarda gli schemi motori di base e come evidenziato nel post precedente gli schemi motori di base sono l’essenza di ogni movimento tecnico, tattico o motorio che sia. Ci si lavora facendo sperimentare e acquisire i movimenti fondamentali del nostro corpo in relazione allo spazio esterno.

 

LE CAPACITÀ SENSO PERCETTIVE E QUELLE COORDINATIVE

Sono le altre due macro aree motorie che possiamo sviluppare di pari passo col resto del programma di lavoro. La prima prevede la sollecitazione degli analizzatori (visivo, uditivo, tattile e cinestetico) mentre la seconda è quella per la quale è prevista la stimolazione, legata a questa fascia d’età, delle capacità di ritmo, differenziazione motoria, di equilibrio, di orientamento spaziotemporale e di reazione.

 

METODI E MEZZI DI LAVORO

La programmazione delle esercitazioni deve prendere in considerazione il livello dei piccoli calciatori che non sono tutti uguali, c’è chi ha un vissuto motorio evoluto e chi invece si trova alle primissime armi. È altresì importante graduare le difficoltà delle proposte e renderle multilaterali, ovvero racchiudervi diversi elementi motori coordinativi. La fantasia del tecnico gioca poi un ruolo importante, è buona norma variare spesso tipo di attività per rendere più coinvolgente il lavoro. I mezzi più idonei per questa fascia d’età sono i classici giochi di gruppo (palla a mano, palla prigioniera e così via) mentre tra le esercitazioni più funzionali troviamo anche i percorsi motori a stazione. Anche qui si possono organizzare gare a squadre o staffette sempre gradite ai bambini. Per finire vi lascio una proposta dalla quale potete prendere spunto.

 

GIOCO DEI MOSTRI ARMATI A COPPIE

In un’area di lavoro adeguata al numero dei giocatori a disposizione questi conducono palla liberamente nello spazio ostacolati dai “mostri armati” cioè dei compagni che hanno il compito di colpire il maggior numero di palloni possibile. Ogni volta che un giocatore perde palla deve fermarsi e aspettare che un compagno gli tocchi la spalla per essere rimesso in gioco. Nella variante in figura si dividono i giocatori a coppie assegnando a ognuna di esse un colore di pettorina differente . Il gioco si sviluppa come il precedente con la differenza che vengono utilizzate le mani invece che i piedi e i giocatori possono passare la palla solo al proprio compagno di coppia. Come nella precedente proposta chi viene preso dai mostri deve fermarsi e attendere che qualcuno lo rimetta in gioco toccandogli la spalla.

 

Leggi gli altri post e guarda gli esercizi a cura di Enrico Mordillo realizzati con i suggerimenti dei più qualificati professionisti del settore

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

LA MOBILITÀ GENERALE NEL CALCIO
LA MOBILITÀ GENERALE NEL CALCIO
I GIOCHI MOTORI PER LA SCUOLA CALCIO
I GIOCHI MOTORI PER LA SCUOLA CALCIO
CALCIO, GIOCHI DI POSIZIONE E ALLENAMENTO
CALCIO, GIOCHI DI POSIZIONE E ALLENAMENTO
CALCIO GIOVANILE, IL GIOCO DEL MAGO COLORE
CALCIO GIOVANILE, IL GIOCO DEL MAGO COLORE

SAPETE ESALTARE LE DOTI DEL GIOCATORE?

Giovedì 27 Dicembre 2018

Vicinale G. Leopardi, 14, 28066 Galliate NO
Ore 08:30

MIGLIORIAMO TECNICA E COORDINAZIONE

Mercoledì 2 Gennaio 2019

Viale Giuseppe Verdi, 80032 Casamarciano NA
Ore 08:45

AGGIUNGICI SU FACEBOOK

DIGITAL MAGAZINE

ALLENARE IL GIOVANE PORTIERE

Un programma per ottimizzare i tempi di lavoro e il numero di contatti con la palla quando lavoriamo con più portieri. Una semplice proposta per chi allena nei settori giovanili.

SFOGLIA

Iscriviti su ALLFOOTBALL oppure esegui il LOGIN