Un blog al giorno

CALCIO, LAVORO FISICO, FINE STAGIONE

L’allenamento condizionale negli ultimi impegni di campionato, i consigli e le indicazioni in relazione agli obiettivi da raggiungere.

Manca pochissimo al termine della stagione, nel post precedente ci siamo chiesti come gestire la pausa pasquale e, in generale, come arrivare in fondo mantenendo una condizione psicofisica ottimale. Analizziamo ora i possibili scenari che si devono affrontare arrivati a pochissime giornate dal termine. Nel caso di una prima squadra la classifica ha importanza rilevante per tutti, ci si può trovare in situazioni differenti divise fra chi ha già raggiunto il suo obiettivo e non ha più niente da conquistare e chi lotta per vincere o salvarsi. A livello atletico ci sono rischi per tutti e tre i possibili scenari. Parlando con il nostro tutor Stefano Fiorini, presidente dell’Aipac, li abbiamo analizzati e mi ha fornito dei consigli da condividere con voi.

 

CHI NON HA PIÙ NIENTE PER CUI LOTTARE

È normale che quando si raggiunge ciò che ci si era prefissato o si arriva a una condizione per cui l’obiettivo voluto è irraggiungibile ci sia un leggero calo specialmente sotto l'aspetto motivazionale. Il rischio è di entrare in campo la domenica e fare brutte figure. «È importante in questo caso nell’allenamento non eccedere con l'aspetto ludico – ci spiega il prof -  potrebbe essere male interpretato dai giocatori i quali potrebbero portare in partita un clima goliardico e troppo lassista.»

 

CHI SI DEVE SALVARE

Quando si rischia di retrocedere le motivazioni di certo non mancano, anzi spesso diventano l'arma in più per mettere in difficoltà anche squadre sulla carta più forti. Come spesso si dice, giocare contro chi “ha fame” è sempre molto difficile. «Se partiamo dal presupposto che una squadra in cerca della salvezza non dovrebbe avere grande qualità, bisogna puntare a mantenere alta la tensione a livello psicologico e motivazionale. Allo stesso tempo all'interno delle sedute lavorare a livello fisico con esercitazioni che richiedano un carico metabolico alto e ricercare il 100% nella prestazione domenicale: pochi punti, alla fine, possono fare la differenza.»

 

CHI GIOCA PER VINCERE

Chi gioca per vincere oppure per provare a salire di categoria agganciando i play off (è il nostro caso) si trova in una situazione diversa, rischia di incappare in una sorta di stress mentale dovuto alla pressione del risultato vissuto con la testa di chi ha molto da perdere. Il pensiero che bisogna scacciare è quello del «tanto se non riusciamo quest'anno possiamo riprovarci il prossimo». Allo stesso tempo chi sta in testa non deve aver paura di sbagliare, ma giocarsi le sue chance al meglio delle sue possibilità. «Bisogna ricercare un alto reclutamento delle unità motrici abbinando la parte tecnico tattica.» E che cosa si intende per reclutamento delle unità motrici? «È la ricerca di stimoli nervosi elevati che si ha solitamente in lavori massimali come lo sprint training e le esercitazioni ad alta intensità da dosare con tempi recupero adeguati. Il concetto è che bisogna cercare di rimanere almeno al 90% della condizione fisica per “tirare la volata” nel rush finale.»

 

LE ESERCITAZIONI

Vi lascio, come di consueto, con due delle esercitazioni che stiamo usando in questa fase di campionato e che reputo siano adatte agli scopi prefissati anche in relazione a quanto ci ha consigliato il nostro tutor.

 

COSTRUZIONE PER LA VERTICALIZZAZIONE SUL TREQUARTISTA

Clicca sull'immagine per vedere la scheda completa dell'esercizio

COSTRUZIONE BASSA OFFENSIVA E FINALIZZAZIONE

Clicca sull'immagine per vedere la scheda completa dell'esercizio

Leggi gli altri articoli a cura di Francesco Leone in collaborazione con Stefano Fiorin, presidente Aipac

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

UNA GUIDA PER CHI ALLENA SUI CAMPI ARTIFICIALI
UNA GUIDA PER CHI ALLENA SUI CAMPI ARTIFICIALI
LA MOBILITÀ GENERALE NEL CALCIO
LA MOBILITÀ GENERALE NEL CALCIO
I GIOCHI MOTORI PER LA SCUOLA CALCIO
I GIOCHI MOTORI PER LA SCUOLA CALCIO
CALCIO, GIOCHI DI POSIZIONE E ALLENAMENTO
CALCIO, GIOCHI DI POSIZIONE E ALLENAMENTO

IMPARA LA TECNICA DAI PROFESSIONISTI

Lunedì 10 Giugno 2019

Viale dello Sport, 00037 Segni (Roma)
Ore 09:00

IMPARIAMO A DOMINARE IL PALLONE

Lunedì 10 Giugno 2019

Campo Comunale di Casamarciano - Viale Giuseppe Verdi (Rione Gescal) - Nola
Ore 08:45

LA STRADA SCENDE IN CAMPO

Lunedì 17 Giugno 2019

STADIO OLMO FERRO - LOCALITÀ NATTA - CELLE LIGURE
Ore 08:30

IMPARIAMO UNA TECNICA FUNZIONALE

Lunedì 24 Giugno 2019

Via Tommaso Traetta 70 (Infernetto) 00124 Roma
Ore 08:30

IMPARA A VALORIZZARE LE TUE DOTI DI CALCIATORE

Domenica 30 Giugno 2019

Via Campo Sportivo 9 - 28047 Oleggio (Novara)
Ore 15:00

CALCIO: ALLENIAMO I GIOCATORI A TROVARE SOLUZIONI

Sabato 6 Luglio 2019

Via Campo Sportivo 9 - 28047 Oleggio (Novara)
Ore 09:00

TECNICA, TEMPO E SPAZIO

Lunedì 8 Luglio 2019

Viale Stadio 23100 Sondrio (Campo Coni)
Ore 08:30

AGGIUNGICI SU FACEBOOK

DIGITAL MAGAZINE

ALLENARE IL GIOVANE PORTIERE

Un programma per ottimizzare i tempi di lavoro e il numero di contatti con la palla quando lavoriamo con più portieri. Una semplice proposta per chi allena nei settori giovanili.

SFOGLIA

Iscriviti su ALLFOOTBALL oppure esegui il LOGIN