Un blog al giorno

CALCIO: I CONSIGLI DEL NUTRIZIONISTA

Con l'avanzare dell'età e anche dopo avere abbandonato il calcio a livello agonistico tantissimi amano allenarsi comunque con costanza. Ecco la dieta a voi consigliata.

È frequente il caso di calciatori che a fine carriera (professionistica o dilettantistica essa sia stata) pur costretti dalla carta d'identità ad abbandonare l'agonismo si allenano con continuità o giocano ancora fra amici disputando tornei amatoriali. Lo si fa per passione, per una sorta di “dipendenza” che questo sport crea e che solo chi ci ha giocato per una vita capisce, ma anche per cercare di mantenersi in forma a fronte del naturale e progressivo indebolimento del fisico. Se ci si mantiene allenati del resto si può arrivare a 50 anni e valere come un giovane di 20 anni sedentario. Per invecchiare bene è quindi importante la genetica, l’allenamento e un corretto stile di vita, tra cui una adeguata alimentazione. Ascoltiamo i consigli del dottor Ardizzi al proposito...

 

MANTENIAMO MASSA E FORZA

"Una corretta alimentazione è necessaria per il mantenimento della massa muscolare e quindi della forza, che va incontro a una fisiologica riduzione con l’età. Nel muscolo giovane e sano, infatti, questa sintesi è in equilibrio con i processi di degradazione, ma in chi è avanti con l’età l’equilibrio si altera e la massa muscolare tende a ridursi. Proteine e aminoacidi essenziali sono ciò di cui c'è più bisogno ma per essere destinate alla sintesi proteica e non venire utilizzate per scopi energetici occorre che siano correlate a un adeguato apporto di grassi e zuccheri. Se è vero che la nostra alimentazione è spesso troppo ricca di proteine, è anche vero che bisogna evitare l’eccesso opposto. Quindi, è consigliabile adottare un regime alimentare vario, con un apporto adeguato di acqua, fibre, sali minerali, vitamine e proteine."

 

COSA METTIAMO NELLA NOSTRA DIETA?

"Il pesce, sia fresco sia conservato, rappresenta un’ottima scelta, perché è ricco di proteine nobili, acidi grassi omega 3 e micronutrienti importanti per la salute e il corretto funzionamento dell’organismo, come lo iodio e la vitamina B12. Mi riferiscono ovviamente a persone sane: prima di aumentare gli apporti di proteine è importante assicurarsi che fegato e reni non abbiano problemi. Tra i cibi consigliati quindi anche la carne, preferibilmente quella di manzo magro, pollo e vitello. Inoltre il latte, fonte anche di calcio (preferite quello parzialmente scremato oppure lo yogurt naturale o alla frutta), i formaggi (fonte oltre che di proteine anche di calcio e fosforo), i legumi, ottima alternativa alle altre fonti di proteine di origine animale (più digeribili se serviti come passati), la frutta secca, spesso però poco consumata da chi è in età avanzata per difficoltà masticatorie utilizzabile però triturata per esempio nell’insalata."

 

Leggi gli altri post a cura del dottor Ardizzi

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

UNA GUIDA PER CHI ALLENA SUI CAMPI ARTIFICIALI
UNA GUIDA PER CHI ALLENA SUI CAMPI ARTIFICIALI
LA MOBILITÀ GENERALE NEL CALCIO
LA MOBILITÀ GENERALE NEL CALCIO
I GIOCHI MOTORI PER LA SCUOLA CALCIO
I GIOCHI MOTORI PER LA SCUOLA CALCIO
CALCIO, GIOCHI DI POSIZIONE E ALLENAMENTO
CALCIO, GIOCHI DI POSIZIONE E ALLENAMENTO

ABITUIAMO I GIOCATORI A TROVARE LE SOLUZIONI

Venerdì 27 Dicembre 2019

Sport City Galliate - Vicinale G. Leopardi, 14 - 28066 Galliate (NO)
Ore 08:30

STAGE DI TECNICA E TATTICA INDIVIDUALE PER CALCIATORI

Venerdì 27 Dicembre 2019

Palauno - Largo Balestra 520146, Milano (MI)
Ore 08:45

CORSO DI ALLENATORE DELLA TECNICA E DELLA TATTICA INDIVIDUALE

Sabato 28 Dicembre 2019

Palauno - Largo Balestra 520146, Milano (MI)
Ore 09:00

AGGIUNGICI SU FACEBOOK

DIGITAL MAGAZINE

ALLENARE IL GIOVANE PORTIERE

Un programma per ottimizzare i tempi di lavoro e il numero di contatti con la palla quando lavoriamo con più portieri. Una semplice proposta per chi allena nei settori giovanili.

SFOGLIA

Iscriviti su ALLFOOTBALL oppure esegui il LOGIN