Un blog al giorno

CALCIO: ALLENAMENTO E COMUNICAZIONE

La scelta di come disporsi in campo durante le esercitazioni ha grande importanza. Dove si deve posizionare l’allenatore.

Nel precedente post abbiamo iniziato ad affrontare un argomento solo apparentemente banale: la disposizione della squadra in relazione al diverso tipo di esercitazioni proposte e la posizione più efficace correlata dell’allenatore (o del preparatore). Dopo avere analizzato la fila e il cerchio eccovi valutazioni e consigli circa la riga e l’ordine sparso.

 

LA RIGA

La disposizione in riga è uno strumento utile per “fare squadra”. Molti preparatori la utilizzano nel riscaldamento, perché mette in luce eventuali incapacità o mal disposizione a rispettare i comandi e induce a essere ordinati e muoversi assieme secondo i giusti tempi. Può evidenziare chi è disposto a collaborare e chi invece assume un atteggiamento quasi di contrapposizione o di svogliatezza. Nel corso delle proposte eseguite in riga ci sono giocatori che, in base alle esigenze del gruppo, si prendono la responsabilità di guidare e dettare l’andatura, altri che seguono diligentemente e si affidano a loro, altri ancora che non seguono a dovere. La riga, quindi, deve essere utilizzata come strumento di verifica dell’atteggiamento dei calciatori, ma anche come allenamento della crescita dell’idea di lavoro di squadra. Attenersi, infatti, a eseguire degli esercizi mantenendo una linea corretta è allenante per la visione periferica, per la capacità di mantenere correttamente determinate distanze fra compagni e, in modo generico, della capacità di saper muoversi collettivamente e di reparto.

 

LA POSIZIONE DEL PREPARATORE

Il preparatore solitamente si posiziona al centro della riga e del percorso per facilitare la comunicazione con ogni elemento del gruppo. Una volta spiegato l’esercizio, il tecnico può spostarsi lateralmente per verificare chi osserva le disposizioni e chi invece no.

 

L’ORDINE SPARSO

Ultima e solo apparentemente “non condizione” è la richiesta di eseguire il lavoro in ordine sparso. In realtà, per l’allenatore competente è una vera e propria scelta. Si concede fiducia e senso di libertà ai giocatori, non si pongono loro vincoli e intanto li si osserva. Così facendo si può analizzare velocemente che tipo di atteggiamento adottano. Il convinto e il sicuro di sé saranno vicini all’allenatore, viceversa lo svogliato e l’insicuro tenderanno a “nascondersi” allontanandosi. Alcuni si aggregheranno a gruppetti, per amicizia, intesa migliore o ricerca di sicurezze, altri si estranieranno (spesso non un buon segno) tenendosi lontani dai compagni. È un tipo di scelta che può essere adottata per tutti gli esercizi sul posto come lo stretching, ma anche per conduzione palla, palleggi o esercizi tecnici individuali. È un metodo più deduttivo che induttivo di allenare: il tecnico spiega, osserva e va a capire, correggere e fornire indicazioni caso per caso.

 

LA POSIZIONE DEL PREPARATORE

Il preparatore di solito si posiziona davanti a tutti per dare un punto di riferimento, soprattutto per esercizi nuovi che devono essere spiegati e anche mostrati. In caso di proposte già note, invece, il tecnico può sfruttare questa scelta più libera (che quindi trasmette l’idea di un clima colloquiale e disteso) per dedicarsi ad andare all’interno del gruppo di lavoro. Può essere utile, se lo ritiene opportuno, oltre che per correggere, per chiacchierare, scherzare e dire qualcosa di specifico a qualcuno senza che gli altri possano ascoltare: lavorare, insomma, più sul piano umano che quello meramente tecnico.

 

Leggi la prima parte - Leggi gli altri post a cura di Andrea Cattozzo e dell’Aipac

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

UNA GUIDA PER CHI ALLENA SUI CAMPI ARTIFICIALI
UNA GUIDA PER CHI ALLENA SUI CAMPI ARTIFICIALI
LA MOBILITÀ GENERALE NEL CALCIO
LA MOBILITÀ GENERALE NEL CALCIO
I GIOCHI MOTORI PER LA SCUOLA CALCIO
I GIOCHI MOTORI PER LA SCUOLA CALCIO
CALCIO, GIOCHI DI POSIZIONE E ALLENAMENTO
CALCIO, GIOCHI DI POSIZIONE E ALLENAMENTO

IMPARA LA TECNICA DAI PROFESSIONISTI

Lunedì 10 Giugno 2019

Viale dello Sport, 00037 Segni (Roma)
Ore 09:00

IMPARIAMO A DOMINARE IL PALLONE

Lunedì 10 Giugno 2019

Campo Comunale di Casamarciano - Viale Giuseppe Verdi (Rione Gescal) - Nola
Ore 08:45

LA STRADA SCENDE IN CAMPO

Lunedì 17 Giugno 2019

STADIO OLMO FERRO - LOCALITÀ NATTA - CELLE LIGURE
Ore 08:30

IMPARIAMO UNA TECNICA FUNZIONALE

Lunedì 24 Giugno 2019

Via Tommaso Traetta 70 (Infernetto) 00124 Roma
Ore 08:30

IMPARA A VALORIZZARE LE TUE DOTI DI CALCIATORE

Domenica 30 Giugno 2019

Via Campo Sportivo 9 - 28047 Oleggio (Novara)
Ore 15:00

CALCIO: ALLENIAMO I GIOCATORI A TROVARE SOLUZIONI

Sabato 6 Luglio 2019

Via Campo Sportivo 9 - 28047 Oleggio (Novara)
Ore 09:00

TECNICA, TEMPO E SPAZIO

Lunedì 8 Luglio 2019

Viale Stadio 23100 Sondrio (Campo Coni)
Ore 08:30

AGGIUNGICI SU FACEBOOK

DIGITAL MAGAZINE

ALLENARE IL GIOVANE PORTIERE

Un programma per ottimizzare i tempi di lavoro e il numero di contatti con la palla quando lavoriamo con più portieri. Una semplice proposta per chi allena nei settori giovanili.

SFOGLIA

Iscriviti su ALLFOOTBALL oppure esegui il LOGIN